Studio Legale Tidona e Associati  | Diritto Bancario e Finanziario

HOME

CONTATTO

CHI SIAMO

 

Magistra Banca e Finanza | Studio Legale Tidona e Associati | Diritto Bancario e Finanziario

Rivista di Diritto Bancario e Finanziario
Per contattarci

CERCA ARTICOLI:

Anatocismo bancario. La Corte costituzionale dichiara con la sentenza n. 425/00 l'incostituzionalità dell'art. 25 d.lgs. 342/99. Illegittimi gli interessi sopra gli interessi ogni tre mesi

A cura dello Studio

17 ottobre 2000

 

Etimologia del termine anatocismo:

Ana e tokismos: niente usura

 

La Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale la norma che ha legittimato le banche a pretendere  per il passato gli interessi passivi ogni tre mesi (c.d. anatocismo bancario).

L'art. 25 comma 3 del d.lgs. 342/99 aveva difatti permesso alle banche di salvare retroattivamente la prassi (anche se negoziale) del calcolo trimestrale degli interessi a debito, nei confronti della clientela, a fronte del pagamento solo annuale degli interessi a credito della stessa.

E' ora possibile per il cliente richiedere la restituzione giudiziale di quanto indebitamente pagato agli istituti di credito, con un costo per le banche che potrebbe arrivare, secondo alcuni calcoli, fino a centomila miliardi.

Questo nel termine prescrizionale di dieci anni dalla chiusura del rapporto.

Ritornano ad essere quindi considerabili le sentenze della Corte di Cassazione n. 2374/99 e n. 3096/99.

La Cassazione, con la sentenza n. 2374/99, ha declassato gli usi bancari da normativi a  negoziali ed ha fatto venire meno il fondamento giuridico della richiesta degli interessi a debito quattro volte all'anno. E' stato osservato, si legge nella sentenza, che una somma di denaro concessa a mutuo al tasso annuo del 5% si raddoppia in 20 anni mentre con la capitalizzazione degli  interessi la stessa somma si raddoppia in soli 14 anni.

 

N.d.R.: Si veda anche l'articolo:

 

La contabilizzazione trimestrale degli interessi applicati dalla banca alla clientela

Elenco completo degli articoli

 

Si iscriva alla Newsletter per ricevere gli approfondimenti

 

Raccolta di Giurisprudenza in Omaggio:

IL CONTENZIOSO SUL MUTUO BANCARIO

Clicca qui per richiedere la Raccolta in omaggio

 
 
 

© COPYRIGHT TIDONA

Tutti i contenuti sono protetti dal diritto d'autore. Ogni utilizzo non autorizzato sarà perseguito ai sensi di legge.

RIPRODUZIONE VIETATA

 

 

 

Vedi tutti gli articoli
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in Magistra Banca e Finanza
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina della rivista che contiene l'articolo di interesse.
È vietato che l'intero articolo, se non in sua parte (non superiore al decimo), sia copiato in altro sito;  anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l'indicazione della fonte e l'inserimento di un link diretto alla pagina della rivista che contiene l'articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in questa rivista è obbligatoria l'indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore, Titolo, in Magistra, Banca e Finanza - www.magistra.it - ISSN: 2039-7410, anno
Esempio: CASTIGLIONI M., La securitization in Italia, in Magistra Banca e Finanza - Tidona.com - ISSN: 2039-7410, 2010
Studio Legale Tidona | Diritto Bancario e Finanziario
 
In questo sito web utilizziamo cookies tecnici per migliorare la Sua navigazione. Continuando la navigazione acconsente al loro uso. Maggiori informazioni alla nostra cookie policy.

stampa questa pagina

© copyright 1998-2009 Studio Legale Tidona e Associati | Tidona.com |